Scontri a Palermo al presidio antifascista al Multicenter Mondadori.

NOI DI AUTONOMIA SPEZZINA ESPRIMIAMO TUTTA LA NOSTRA SOLIDARIETA’ NEI CONFRONTI DEI COMPAGNI PALERMITANI CHE IERI SONO SCESI IN PIAZZA CONTRO IL REVISIONISMO, CONTRO QUESTO “NUOVO” FASCISMO CHE CERCA DI RITAGLIARSI SPAZI MA CHE INVECE NON HANNO!

qui sotto riportiamo il resoconto della giornata di ieri a Palermo!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Oltre trecento manifestanti si sono radunati nei pressi del Multicenter Mondadori meno di mezz’ora fa, cori e fumogeni davanti l’ingresso dello store, ed immediatamente è partita la carica delle forze dell’ordine, nonostante le cariche ed i lacrimogeni, i manifestanti  sono riusciti a ricompattarsi ed avanzare nuovamente verso l’ingresso della libreria.

Gli antifascisti e le antifasciste palermitane che si sono radunati in presidio davanti la libreria Mondadori Multicenter che ha messo a disposizioni i suoi locali, nella centralissima via Ruggero Settimo, all’organizzazione di estrema destra Casa Pound per la presentazione del libro “Nessun Dolore”. La stessa cosa aveva fatto anche lo scorso mese, giorno 11 febbraio, ma era stata costretta ad annullare l’iniziativa grazie alla presenza di un presidio che per ore ha bloccato la strada antistante la libreria stessa. Come scritto in una nota nella campagna di boicottaggio che ha preceduto questa giornata il lupo perde il pelo ma non il vizio, infatti il multi center ha, per la giornata odierna, proposto nuovamente la presentazione dello stesso libro, ancora una volta non il nuovo che avanza ma il vecchio che ritenta, i militanti di Casa Pound, forse per rifarsi della magra figura di aver dovuto annullare l’iniziativa in extremis hanno voluto ritentare l’impresa. È chiaro che questa iniziativa vuole essere una vetrina per l’organizzazione di estrema destra, un modo per conquistare spazi di visibilità nel cuore della città, ma gli antifascisti palermitani non demordono e continuano a combattere il fascismo giorno per giorno e presidiando anche oggi la libreria.

Seguiremo in diretta gli aggiornamenti dalla piazza.

ore 17:00

Pochi minuti fa la polizia ha ricominciato a caricare, questa volta con le camionette, vera e propria guerriglia urbana a Palermo. Gli antifascisti non si arrendono, continuano ad avanzare verso via Ruggero Settimo per riposizionarsi di fronte la libreria Mondadori. Fitte ed intense sassaiole costringono la polizia a ripiegare.

ore 17:15

Le forze dell’ordine continuano a caricare con le camionette per allontare gli antifascist* dalla Mondadori, i manifestanti non arretrano, dopo le cariche riconquistano spazi di avanzamento. Solidarietà dai negozianti della zona che, dopo il lancio di lacrimoggeni, hanno distribuito ai manifestanti acqua e limoni.

ore 17:30

I manifestanti, dopo quasi un’ora di scontri con le forze dell’ordine, si stanno muovendo in corteo, effettuando blocchi stradali nel centro della città.

I fascisti, a Palermo, hanno avuto la possibilità di scendere in piazza solo dietro cordoni di polizia posti a loro difesa, hanno visto con i loro occhi quanto Palermo è antifascista e quanto dura può essere la sua risposta ai loro tentativi di cercare agibilità in città.

Antifascisti sempre!


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: