Repressione dopo l’alluvione

Ci è giunta oggi questa info che rigiriamo immediatamente

La notte del 31 dicembre, a Vernazza, è stato arrestato un nostro amico e compagno, accusato di aver tracciato con un sasso una falce e martello sul cofano della macchina dei carabinieri.

Il ragazzo è stato additato fin da subito dal capo dei vigili locali con buona parte della popolazione presente, senza un barlume di prova.

La nota dolente è stata che i presenti hanno plaudito l’operato dei carabinieri; solamente un nostro compagno ha provato invano di ostacolare la partenza della macchina.

Il giovane ci ha raccontato che i carabinieri, in caserma, si sono divertiti a vessare, con provocazioni e schiaffi estorcendogli una confessione.

Quella sera erano presenti in paese le massime autorità, loro sì colpevoli di disastri; a capo di questo pericoloso assembramento vi era il presidente della regione Liguria, Burlando, il quale ha garantito ai paesani che la stagione turistica riaprirà ad aprile(??!!)

A questi schifosi personaggi non sono bastati due mesi per dimenticare cosa è successo.

Coordinamento Anarchico La Spezia Carrara Versilia

Questa è l’unica risposta che il potere sa dare al dissenso: repressione

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: