PRESIDIO ITINERANTE LA SPEZIA!

OGGI ALLE 17:00 UNA 50 DI SOLIDALI NO-TAV SI SONO DATI APPUNTAMENTO DAVANTI ALLA PREFETTURA PER PROTESTARE CONTRO GLI SGOMBERI E GLI ESPROPRI IN VAL DI SUSA, IN SOLIDARIETÀ’ CON LUCA E TUTTO IL POPOLO DELLA VALLE E PER MANIFESTARE IL PROPRIO SDEGNO PER QUANTO ACCADUTO A UN RAGAZZO COME NOI…. MASSIMA E’ STATA ANCHE LA … Continua a leggere

Spezia: presidio notav (Sgombero stamattina un ferito gravissimo) 28 FEBBRAIO 2012

PRESIDIO ITINERANTE 28 FEBBRAIO 2012 Presidio contro lo sgombero in Val di Susa, solidarietà con il movimento NoTav e con LUCA! A SARA’ DURA! PRESIDIO ITINERANTE DAVANTI ALLA QUESTURA DI SPEZIA ORE 17:00

LA POLIZIA PROVOCA, CARICHE A FREDDO AI NO TAV IN STAZIONE

LA POLIZIA PROVOCA, CARICHE A FREDDO AI NO TAV IN STAZIONE Centinaia di No Tav milanesi e non solo scesi dalla valle e in arrivo a Porta Nuova per prendere i treni che gli avrebbero poi riportati a casa, hanno trovato ad attenderli in stazione celere in assetto antisommossa già schierata che, mentre era appena … Continua a leggere

VENERDI’ 09 MARZO APERITIVO BENEFIT: CON LA RESISTENZA NOTAV

APERITIVO BENEFIT PER LA RESISTENZA NOTAV VENERDI’ 9 MARZO DALLE ORE 18.OO in poi… proiezione documentario sulla valle a seguire dj set sound autonomo presso il centro di documentazione proletaria via genova 181 la spezia Solidarietà’ a chi ha resistito in valle, ed e’ stato colpito – a chi ancora manca e sta subendo le … Continua a leggere

[Pi] “Distruggiamo la macchina” – Ciclo di incontri di critica alla civiltà tecno-industriale

RICEVIAMO E INOLTRIAMO L’EVENTO DEI COMPAGNI DI PISA: LA CIVILIZZAZIONE CI HA CONDOTTO AD UNA SOCIETÀ ALTAMENTE EVOLUTA ED IN CONTINUA ESPANSIONE, MA IN COSA CONSISTE QUESTA CIVILIZZAZIONE? In strutture sociali gerarchiche ed autoritarie, congestione in città velenose, colonizzazione di territori e sterminio dei popoli tribali, guerre di dominazione,  costrizione ne  l’unico modello sovraproduzione/consumo, distruzione … Continua a leggere

15 ottobre: condanne a 5 e 4 anni per due ventenni

Pesante condanna a due presunti partecipanti agli scontri avvenuti a Roma il 15 ottobre scorso. Il gup ha inflitto oggi addirittura 5 anni di reclusione al 21enne Giuseppe Ciurleo e 4 anni al 20enne Lorenzo Giuliani. Quando i due furono fermati dalla Polizia dalle finestre gli abitanti testimoni di quanto era avvenuto nella zona di San … Continua a leggere

UN VIAGGIO ATTRAVERSO LA PALUDE MALEODORANTE DELLA “MEMORIA CONDIVISA”: LA FOIBOMANIA

UN VIAGGIO ATTRAVERSO LA PALUDE MALEODORANTE DELLA “MEMORIA CONDIVISA”: LA FOIBOMANIA  fonte: RASH ROMA (http://www.inventati.org/rash-roma/sito/?p=10361) La storiografia moderna si è riempita di pidocchi revisionisti che pretendono di cambiare gli accaduti, la memoria, la toponomastica, i libri di testo […] “I morti -diceva Pavese- sono tutti uguali, partigiani e repubblichini” tutti travolti dal fato. Ma non … Continua a leggere

CORTEO NO-TAV 25 FEBBRAIO!! LA VALLE CHIAMA SPEZIA RISPONDE

PER INFO PARTENZE DA LA SPEZIA: autonomiaspezzina@bruttocarattere.org O MERCOLEDI’ 22 ALLA RIUNIONE IN VIA GENOVA 181 (CHIAPPA) LA SPEZIA   Da Bussoleno a Susa – Sabato 25 febbraio 2012  Ritrovo dalle ore 13 in piazza della Stazione a Bussoleno  Il popolo NO TAV scenderà ancora una volta in strada per ribadire il proprio rifiuto al … Continua a leggere

20 febbraio 1992: invasione Israeliana del Libano

fonte:infoaut.org Il 20 febbraio del 1992 l’esercito israeliano invase il territorio libanese, al di là di quella striscia di terra unilateralmente definita “di sicurezza”, e con carri armati bombardò per primi due villaggi sciiti nel Libano del sud, Rashaf e Srobbine, colpendo quindi lapopolazione civile che fu costretta alla fuga. I mezzi di Gerusalemme, infatti, … Continua a leggere

Grecia: la folla applaude i Black Block

E la folla applaude i “Black Blok”… TRAGEDIA GRECA E la folla applaude i “Black Blok” Cara è costata, ai politicanti greci, l’approvazione del pacchetto di risparmi, voluto dall’unione europea (in particolare dalla germania), per “far uscire dalla crisi” la Grecia. Ad Atene, fuori dal parlamento, i giorni precedenti, una folla sempre più grande si raccoglieva. … Continua a leggere