[Pi] “Distruggiamo la macchina” – Ciclo di incontri di critica alla civiltà tecno-industriale

RICEVIAMO E INOLTRIAMO L’EVENTO DEI COMPAGNI DI PISA:

LA CIVILIZZAZIONE CI HA CONDOTTO AD UNA SOCIETÀ ALTAMENTE EVOLUTA ED IN CONTINUA ESPANSIONE, MA IN COSA CONSISTE QUESTA CIVILIZZAZIONE?
In strutture sociali gerarchiche ed autoritarie, congestione in città velenose, colonizzazione di territori e sterminio dei popoli tribali, guerre di dominazione,  costrizione ne  l’unico modello sovraproduzione/consumo, distruzione degli ecosistemi terrestri e marini, ingiustizie, disuguaglianze, depressioni e nevrosi  sociali.

LA TECNOLOGIA COME GRAN PARTE DELLA NOSTRA CIVILTÀ  È UN BENE UNIVERSALE A BENEFICIO DI TUTTI?
La tecnologia non è mai neutrale ma strumento ne  e mani del potere e del profitto. Essa entra ne  e nostre esistenze, le trasforma. Quello che ci può apparire come un beneficio o una necessità è in realtà un bisogno indotto, totalitario e repressivo. Una popolazione eccessivamente tecnologizzata costruisce da sola il proprio carcere fatto di strumenti di controllo.

L’ UTILIZZO DI ENERGIE “VERDI” RISOLVE IL PROBLEMA?
Mantenendo  inalterato  l’attuale  sistema  socio-economico  anche  le  pubblicizzate  fonti  rinnovabili  non  fermerebbero  la  devastazione  dei  territori  né  l’aggressione a  e popolazioni a cui assistiamo giorno dopo giorno. I nostri problemi ecologici provengono dai nostri problemi sociali.

LE LOTTE RIFORMISTE SALVERANNO IL MONDO IN CUI VIVIAMO?
Le lotte di delega che cercano di addolcire le devastazioni e lo sfruttamento senza pensare un reale cambio dei desideri e de  e necessità umane, saranno sempre facilmente recuperate da un sistema che mostra il suo lato gentile e che continua la sua opera micidiale tesa a sfruttare gli umani e la natura. Il futuro sta ne  e nostre mani, la preoccupazione va tradotta in lotta. Individuare i problemi del territorio e pensare le soluzioni con l’autorganizzazione e la diffusione di una vera resistenza, evitando di delegarle a falsi oppositori e agli stessi che i problemi li hanno generati.

È QUESTO L’ UNICO MODO DI VIVERE DI CUI SIAMO CAPACI?
Quello che vogliamo è una società liberata dallo sfruttamento dell’uomo sull’uomo e dell’uomo sulla natura, liberata dal lavoro nel senso di liberazione dalla schiavitù del salario. Finché prevarrà questo stile di vita alienante e oppressivo e la riproduzione interminabile delle gerarchie e del potere non conosceremo mai il significato di una vita autentica.

VENERDÌ 24 FEBBRAIO ORE 17:30
PROIEZIONE  DEL  DOCUMENTARIO   “END:CIV”  di Franklin López (2011)
Le conseguenze ecologiche e sociali della civilizzazione, le false soluzioni della green economy, i movimenti di opposizione tra riformismo, pacifismo e rivoluzione.

VENERDÌ 09 MARZO ORE 17:30
PROIEZIONE  DEL  DOCUMENTARIO  “LA POLICE TOTALE” di Pièces et main d’œuvre (2011)
Le nanotecnologie dal controllo alla ristrutturazione del sistema  verso il totalitarismo tecnologico.

VENERDÌ 23 MARZO ORE 17:30
PROIEZIONE  DEL  DOCUMENTARIO “COCONUT REVOLUTION” di Dom Rotheroe (2001)
La sollevazione di un’ intera isola contro una miniera di rame; indigeni del pacifico vincono con le armi l’assalto industriale

VENERDÌ 06 APRILE ORE 17:30
PROIEZIONE  DEL  DOCUMENTARIO  “DAS NETZ” di Lutz Dammbeck (2004)
Riflessione sulla dominazione e il controllo della tecnologia. Raffronto tra la elite tecnologica, protagonista dello svilluppo di internet con il manifesto di Theodore Kaczynski, l’uomo  accusato di essere ‘unabomber’.

Gli incontri si svolgeranno presso IL GARAGE ANARCHICO di PISA in Chiassetto S. Ubaldesca n°44 (zona S. Martino)
Dalle 17:30 presentazione, proiezione, discussione e buffet vegano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: