Trento – Resoconto corteo solidale con arrestati e indagati op.Zecca/Ioxididae

riceviamo e diffondiamo:

Nel tardo pomeriggio di mercoledì 29 settembre un corteo di una quarantina di anarchici e solidali ha attraversato le strade di Trento in solidarietà con Massimo e Daniela e con tutti gli indagati dell’ operazione “Ioxididae”, e per ribadire che terrorista è lo stato, chi sfrutta, chi fa le guerre, chi devasta i territori. Attacchinate finte locandine de “l’Adige” (giornalaccio forcaiolo che non ha mai fatto mancare le sue indesiderate attenzioni agli anarchici della zona) che invocano la libertà per i due arrestati, e riempite di scritte anche alcune banche e i muri dell’ ex Assillo Occupato (fra i fatti attribuiti agli indagati vi è anche la determinata manifestazione che seguì lo sgombero di quell’occupazione, nell’autunno 2009).
Il corteo si è svolto alla faccia del vertiginoso aumento degli sbirri presenti in città negli ultimi giorni: varie piazze del centro sono presidiate dalla celere, che nonostante tutto, e con tutta la buona volontà della DIGOS, ci ha messo un bel po’ prima di raggiungere il corteo.
Cogliamo l’occasione per rilanciare l’importanza della partecipazione al campeggio No TAV di Marco (Rovereto): far scattare proprio ora quest’ennesima operazione repressiva è un modo per attaccare anche la lotta contro l’alta velocità in Trentino, un’opposizone che in questi mesi ha saputo allargarsi e radicarsi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: