Turchia: ancora morti, sciopero generale

Il terzo morto ufficiale, ieri, ad Antiochia: un giovane ucciso da un colpo d’arma da fuoco. Ancora manifestazioni e scontri in tutto il paese. Oggi comincia lo sciopero di ‘avvertimento’ del sindacato Kesk nel settore pubblico. La diretta. Gli aggiornamenti 13.00 –  “La Turchia deve condurre un’indagine approfondita e indipendente sul comportamento delle forze di sicurezza nei confronti … Continua a leggere

Turchia: l’ultimo messaggio di un ragazzo ucciso

Questo è l’ultimo messaggio scritto sul suo profilo face book da Abdullah Comert, il ragazzo di 22 anni che ieri ad Antiochia, durante una manifestazione, è stato ucciso da un colpo di arma da fuoco della Polizia. “Ho dormito solo 5 ore in 3 giorni, ho respirato troppo gas al peperoncino, ho rischiato di morire … Continua a leggere

22 marzo 1973: fazzoletti rossi a Mirafiori

Dal ‘70 al ‘72 la conflittualità interna alla Fiat è continuata senza sosta. La risposta strategica della direzione si definisce come ristrutturazione e riconversione: trasferimenti, licenziamenti, decentramento ed esternalizzazione della produzione, ma anche automazione per abolire le lavorazioni più nocive, riconoscimento delle strutture sindacali per favorire la mediazione. Dal novembre 1972 la lotta operaia a Torino … Continua a leggere

Lo sciacallo euroamericano allunga la mano sulle rivoluzioni arabe

Dall’altro ieri, 19 marzo, una coalizione formata da cinque paesi (Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, Canada e Italia) sta bombardando il territorio libico. Anche se le notizie sono imprecise, anche a livello ufficiale, sembra che quattro raid aerei siano stati compiuti dall’aviazione francese nel pomeriggio, mentre in serata i sottomarini e la marina statunitense, coadiuvata … Continua a leggere